BASKET SERIE B. CUORE NAPOLI, SODDISFAZIONE PER LA CONVINCENTE VITTORIA SU CEFALU

Campania Felix

08/11/2016

804 visualizzazioni

‘. COACH PONTICIELLO: “UN SEGNALE MOLTO FORTE, MA DOBBIAMO CONTINUARE A LAVORARE. LA CHIUSURA DEL PALABARBUTO CONTINUA A DANNEGGIARCI MOLTO”

di Paolo Amalfi

Quest’oggi la squadra del Cuore Napoli Basket, riprendera’ gli allenamenti in vista del match di domenica prossima, sul parquet della capolista Palestrina. Il team caro a patron Ruggiero, e’ tornato prepotentemente e in modo entusiasmante alla vittoria, nel match giocato al PalaCaravita di Cercola, con il Basket Cefalu’, per 90-81, ed e’ rimasto al terzo posto della classifica alle spalle proprio di Palestrina e Valmontone.Prova di carattere dei ragazzi di coach Ponticiello (56% da 2 punti e 41% da 3), che dopo una settimana di enormi difficolta’ per reperire un campo di allenamento per la perdurante e preoccupante inagibilita’ del PalaBarbuto, ha giocato una buona partita al cospetto dei palermitani. In evidenza per gli azzurri, l’ala Nikolic con 28 punti e 9/15 e 3/3 al tiro, il solito e generoso capitan Maggio con 22 punti e 6 assist e la guardia Barsanti con 21 punti e 3/6 da 3.
Queste le parole di coach Ponticiello:”Vincere con un secondo tempo a dei livelli di intensità così elevati, rivoltando come un calzino un confronto che, nei primi 20′, Cefalù aveva interpretando meglio, è un segnale molto forte. Qualcosa che dobbiamo avere l’intelligenza di cogliere ed amplificare. Significa che questo gruppo, a dispetto del ritardo con cui è stato allestito, passando sopra agli enormi problemi che la chiusura del Palabarbuto ci ha riversato addosso, ha orgoglio, valori tecnici, organizzazione. Soprattutto sa giocare con disciplina ed intensità nei momenti chiave. Cefalù aveva interpretato molto bene il match, è riuscita per lunghi tratti a portare pienamente a compimento il suo piano partita, e tutto ciò rende ancora più merito al nostro successo. Bisogna però continuare a lavorare duro, senza tenere in nessuna considerazione le difficoltà logistiche o la lusinghiera classifica. Sono orgoglioso di ciò che la squadra ha fatto in queste 5 partite, della qualità delle persone che la compongono, ma ciò deve essere solo uno stimolo, un rinforzo emotivo, qualcosa che ci deve indurre a continuare per la nostra strada, che ci deve aiutare a fare ancora meglio.”Paolo Amalfi

Comments

comments

Condivi il post su: