Centro Storico: contrasto parcheggiatori. Multate quattro autorimesse

Campania Felix

05/07/2020

104 visualizzazioni

 

La Polizia Locale è intervenuta con alcune attività nel centro storico mirate al contrasto al fenomeno dei parcheggiatori abusivi ed al proliferare delle autorimesse con l’utilizzo dei
“movieri” (ragazzi con palina che adescano la clientela). Gli agenti della U.O. Avvocata, hanno provveduto a sanzionare sette parcheggiatori abusivi sorpresi in attività in via Angelo Di Costanzo,
via Carlo D’Andrea, via Dell’Incoronata, via C. Battisti, Piazza G. Matteotti e via Fabio Filzi.
Nella zona compresa tra Corso Umberto, Piazza Bovio e via De Prestis gli agenti hanno sanzionato quattro autorimesse che utilizzavano i c.d. “movieri” e che occupavano abusivamente suolo pubblico con impianti luminosi che pubblicizzavano la loro attività.

Corso Novara, recuperata area di proprietà comunale

Agenti della Polizia Locale della Tutela Emergenze Sociali e Minori in collaborazione con la
Tutela Ambientale hanno recuperato un’area di proprietà comunale in Corso Novara che era stata occupata abusivamente da alcuni soggetti.
A seguito di diverse segnalazioni pervenute, la Polizia Municipale ha accertato che all’interno dello stabile, abbandonato da tempo, si erano introdotti alcuni soggetti che avevano costruito dei manufatti abusivi dove avevano sistemato giacigli e masserizie varie, il tutto in una situazione di estremo degrado igienico e con allaccio illegittimo alla rete idrica.
Al momento dell’accesso degli agenti erano presenti 6 soggetti di cui 4 uomini, tutti identificati e deferiti all’A.G. per l’illecita occupazione, e 2 sorelle, di cui una di 15 anni, provenienti dalla
provincia casertana che hanno dichiarato di essere ospiti dei tre uomini per qualche giorno.
La minore, in attesa di ulteriori approfondimenti, è stata affidata alla famiglia con segnalazione ai Servizi Sociali territoriali e nel contempo è stata anche data comunicazione alla competente Procura della Repubblica presso il Tribunale per i Minorenni per la valutazione di eventuali provvedimenti a tutela della ragazza.
Grazie alla presenza di mezzi e personale ASIA si è provveduto alla rimozione di ingenti quantità di rifiuti presenti, mentre gli operatori dell’ABC hanno riparato una condotta idrica che sversava copiosamente al suolo

Comments

comments

Condivi il post su: