CORONAVIRUS, A. CESARO (FI): SUBITO DEROGA A SETTORE NAUTICO, A RISCHIO 45 MILA POSTI DI LAVORO

Campania Felix

14/04/2020

541 visualizzazioni

 

 

 

“Senza un’immediata deroga all’attività nautica ed in particolare a quella della cantieristica, si rischia il fallimento di un’eccellenza assoluta che in Campania conta oltre 2000 aziende, quasi 45 mila addetti e un fatturato di almeno 1 miliardo di euro l’anno”. E’ l’allarme del capogruppo regionale campano di Forza Italia Armando Cesaro, per il quale “limitare l’attività al mero rimessaggio delle imbarcazioni esistenti potrebbe addirittura suonare come una beffa per una regione come la nostra che, solo per numero di imbarcazioni medio-grandi, è seconda solo alla Liguria laddove l’attività cantieristica, insieme a quella balneare, è di fatto già ripresa. Ricordo a De Luca che non è un caso che la Campania è l’unica regione italiana che vanta ben tre esposizioni internazionali all’anno”.

Per Cesaro “un Presidente di Regione dovrebbe sentire doverosa e persino conveniente l’immediata ripresa, ovviamente in sicurezza, di queste attività: non solo per consentire di terminare la produzione sospesa ad imprese già in difficoltà e che da tempo chiedono stabilità attraverso misure come la detassazione dei costi di gestione sostenuti nei porti demaniali o altre aliquote regionali, ma anche per ricominciare a rilanciare in prospettiva il turismo nautico, fiore all’occhiello del nostro Paese, e più in generale l’economia turistica campana”. “Ricordo, giusto per dare un’idea delle nostre potenzialità, che la Campania ha oltre 500 chilometri di costa”, conclude Cesaro.

 

Napoli, 14 aprile 2020

Comments

comments

Condivi il post su: