Coronavirus, Gruppo Pd: “Bonus pensioni anche per quelle di invalidità e reversibilità dei monoreddito”

Campania Felix

17/04/2020

493 visualizzazioni

 

Napoli, 17 Aprile 2020

“Estendere l’integrazione dell’assegno pensionistico fino a 1000 euro per le mensilità di maggio e giugno 2020 anche per chi percepisce pensioni di invalidità e di reversibilità, quando queste rappresentano la sola fonte di reddito” – è quanto proposto dai consiglieri del Partito Democratico in consiglio regionale al presidente De Luca al fine di estendere la platea dei beneficiari dell’integrazione pensionistica disposta dalla Regione Campania per far fronte all’emergenza economica causa coronavirus.

“Con le misure emergenziali stabilite dalla Giunta De Luca per il piano socio-economico della Regione Campania c’è l’integrazione dell’assegno pensionistico fino a 1000 euro per le mensilità di Maggio e Giugno 2020 per una platea di 250 mila pensionati campani. La nostra richiesta è quella di estendere l’integrazione delle pensioni minime fino a 1000 euro anche a chi percepisce il contributo di invalidità e di reversibilità nelle famiglie monoreddito e quando la pensione è l’unica forma di sostentamento”.

“Riteniamo necessario che l’aiuto previsto per i pensionati sia esteso anche a coloro i quali percepiscono la pensione di invalidità e di reversibilità. Si tratta di una boccata d’ossigeno per tutti i beneficiari che riscuotono una pensione minima o comunque sotto i mille euro. Siamo certi che il presidente De Luca allargherà la platea dei beneficiari – concludono gli esponenti Pd – per garantire a tutti il sostegno economico necessario a fronteggiare questo periodo emergenziale”.

Comments

comments

Condivi il post su: