Canale 268
Canale 268

Doppia festa per Mario Maglione allo storico Conservatorio di Musica S.Pietro a Maiella di Napoli con oltre 500 persone tra fan ed amici.

La vita di Mario Maglione,  autore cantante e musicista, è stata una esistenza vissuta con tanti sacrifici e tanta tenacia per il suo desiderio più grande: quello di essere un grande artista e cantore della musica classica napoletana.

Tante le sue esperienze musicali che poi lo hanno condotto alla chitarra classica ed al canto. Il fato aveva già deciso per il suo grande successo.

La sua anima piena di colori e di passioni per una terra vissuta da bambino sulle rive di un mare tanto caro ai napoletani e che ha saputo produrre nel cuore di Maglione, e nelle sue speciali corde vocali, il dono di saper dare al suo pubblico emozioni uniche con la sua voce armoniosa e allo stesso tempo potente.

Mario è un vero pupillo di classe del suo indimenticato maestro Roberto Murolo, suo amico di sempre.

Le più belle poesie della canzone classica napoletana sono state portate nel mondo da Mario Maglione con incredibile successo. Quale miglior location del Conservatorio di Musica S.Pietro a Maiella , quindi , per festeggiare i suoi cinquant’anni di carriera e i settanta di vita?

Parliamo del tempio della musica di Napoli che ricordiamo fu fondato nel 1808, unificando le preesistenti istituzioni musicali di cui la più antica risale all’anno del Signore 1535.

Ed  è qui che il nostro specialissimo cantore Maglione con i suoi musicisti Michele Cordova alla chitarra classica, Gianlorenzo Scotti al basso ed Antonio Colino alla fisarmonica,  ha donato, ai più di cinquecento spettatori e cari amici presenti, una serata indimenticabile di arte del bel canto. Applausi e standing ovation hanno sottolineato una serata piena di emozioni.

Pino Attanasio

Related articles

Condividi l'articolo

Ultimi articoli