Esprimiamo la nostra più profonda solidarietà agli operatori di Eureka per l’ennesimo atto vandalico subito.”

Campania Felix

07/11/2016

697 visualizzazioni

“Esprimiamo la nostra più profonda solidarietà agli operatori di Eureka per l’ennesimo atto vandalico subito.”

Così la Fondazione Polis della Regione Campania per le vittime innocenti della criminalità e i beni confiscati, in merito alla distruzione, ad opera di ignoti, di parte della rete di recinzione del terreno confiscato alla camorra in località Difesa Casale, a Casal di Principe.

“L’attività della cooperativa, che restituisce alla collettività i terreni sottratti ai clan, generando economia sociale e offrendo opportunità di lavoro anche a giovani affetti da disturbi psichiatrici, è particolarmente preziosa e significativa, soprattutto in un contesto territoriale come quello di Casal di Principe. Eureka è la dimostrazione che Casale non è solo terra di camorra, ma anche e soprattutto di alternative concrete al sistema criminale. Realtà che vanno sostenute e incoraggiate costantemente. Per questo, chiediamo alla cooperativa Eureka di non arrendersi e di continuare il suo straordinario progetto di legalità.”

Comments

comments

Condivi il post su: