Fase 2, Grant (Lega): la cambiale agraria e della pesca è ennesimo prestito per poche aziende e con tanti vincoli

Campania Felix

09/05/2020

275 visualizzazioni

 

“Ancora una volta il Governo non si smentisce e promuove in pompa magna ‘finanziamenti limitati’ di cui potranno beneficiare pochissime aziende. La tanto osannata cambiale agraria e della pesca, autorizzata dalla Commissione europea, che prevede che Ismea possa erogare fino a 30 mila euro, è sottoposta a tantissimi vincoli che nei fatti precludono la partecipazione di moltissime imprese”. Lo afferma il deputato europeo della Lega Valentino Grant, che spiega ‘rientrando nella fattispecie di sostegni temporanei finalizzati a fronteggiare l’emergenza Covid-19 i soggetti beneficiari non possono avere alcun tipo di ‘sofferenza’ nei riguardi delle banche, neppure ‘inadempienze probabili o scadute’ oppure ‘sconfinamenti deteriorati’ al 31 dicembre 2019. Alle limitazioni derivanti dai regolamenti Ue si uniscono quelle ad hoc create per il nuovo tipo di finanziamento’. “Inoltre date le somme di denaro limitate da erogare, l’azienda che prima fa la domanda, necessariamente dotata dei molteplici requisiti richiesti, riceve il prestito. E così affossiamo il patrimonio agrario e della pesca, su cui lo Stato dovrebbe investire per far ripartire l’economia italiana. Soprattutto al Sud questo comparto può costituire il punto di forza per la rinascita”, conclude l’eurodeputato.

Comments

comments

Condivi il post su: