FIAB NAPOLI- SOS al COMUNE- Troppi ritardi sulla sicurezza, se ne discuta al tavolo della mobilità sostenibile

Campania Felix

19/02/2021

161 visualizzazioni

 

“Ciclabilità in condizioni disastrose e dal Comune si convoca il tavolo solo per discutere, e anche in ritardo, del Bici plan che sollecitiamo da tempo, trascurando la necessità di programmare interventi urgenti per la sicurezza di ciclisti e pedoni e farci capire in che direzione andrà il Piano Urbano della Mobilità Sostenibile (Pums)”, dicono da FIAB Napoli Cicloverdi e da alcune delle associazioni sedute al Tavolo per la promozione della Mobilità Ciclabile. 

 

Gli attivisti chiedono all’Amministrazione comunale di fare il punto della situazione sulla ciclabilità a Napoli considerando anche cosa succede in termini di: 

bike sharing; degli effetti sulla mobilità con la sperimentazione dei monopattini; provvedimenti adottati per la sicurezza di pedoni e ciclisti e di futuro della mobilità sostenibile in città. 

 

Lo fanno intervenendo con una richiesta di variazione ed integrazione dell’ordine del giorno della  riunione online del tavolo, fissata per martedì 23 febbraio, alle ore 18, e indirizzata al presidente Luca Simeone, agli assessori Alessandra Clemente e Marco Gaudini.

 

Si chiede, quindi, di modificare l’odg in tal senso:1) Discussione dello stato attuale della ciclabilità a Napoli:1a) novità bike sharing1b) condivisione stato dell’arte monopattini2) Provvedimenti che l’amministrazione intende adottare per aumentare la sicurezza di pedoni e ciclisti;3) Biciplan e PUMS.

 

La richiesta è sottoscritta dai responsabili di Fiab Napoli Cicloverdi (MariaTeresa Dandolo); WWF Napoli (Marina De Angelis); Legambiente Parco Letterario Vesuvio (Paola Silvi);Cleanap (Emiliana Mellone); GreenItalia (Carmine Maturo); Lo sguardo che trasforma (Guido Liotti).

Comments

comments

Condivi il post su: