Gli Architetti irpini si rivolgono al Ministro Franceschini per sbloccare il rilascio delle autorizzazioni

Campania Felix

23/01/2021

228 visualizzazioni

Si riporta di seguito la nota inoltrata al Ministro per i beni e le attività culturali e per il turismo Dario Franceschini ed alla Soprintendente delle belle arti e del paesaggio per le provincie di Avellino e Salerno arch. Francesca Casule per sollecitare le procedure per il rilascio delle autorizzazioni per l’esecuzione dei lavori sugli immobili di interesse storico-artistico allo stato completamente ferme per la carenza di personale tecnico ed amministrativo.
“A seguito di innumerevoli istanze pervenute dai nostri iscritti, segnaliamo le difficoltà inerenti all’espletamento delle pratiche da parte degli uffici della sezione di Avellino dovuto alla carenza di personale interno. Come abbiamo potuto personalmente accertare, a causa del recente pensionamento di alcuni funzionari, la sede di Avellino risulterebbe priva di figure professionali che possano esaminare le istanze proposte dai cittadini e i progetti redatti da tecnici competenti in materia. Chiediamo pertanto un intervento urgente, con il potenziamento degli uffici anche in vista della grande sfida di rilancio che l’intero paese dovrà affrontare e che vede la nostra categoria professionale di fondamentale importanza specie per concretizzare le misure innovative di detrazione fiscale (Bonus Facciata, Superbonus) che il governo ha introdotto. Fiduciosi di un celere riscontro si porgono cordiali saluti, il Consiglio dell’Ordine degli Architetti”.
“Si tratta di un accorato appello rivolto al Ministro Franceschini, comunicato anche gli organi di stampa, perché lo stallo delle procedure presso la Soprintendenza di Avellino danneggia oltre la nostra categoria, soprattutto i cittadini interessati all’esecuzione di lavori sugli immobili storici”, lo dichiara il presidente Petecca.
Ordine degli Architetti della Provincia di Avellino
Il Presidente arch. Erminio Petecca

Comments

comments

Condivi il post su: