Guida Campi Flegrei: un gioiello dell’Ente Parco

Campania Felix

29/05/2021

123 visualizzazioni

 

 

Armando Giuseppe Mandile, Bacoli. Una guida turistica di grande utilità è davvero bella da sfogliare e piacevole da leggere, curata nei dettagli, dedicata ai Campi Flegrei: il presidente Francesco Maisto, dell’Ente Parco Regionale Campi Flegrei, ha voluto con assoluta convinzione questa riuscita pubblicazione.

In “Viaggio lento alle radici della storia tra paesaggi, arte, sapori e tradizioni”, le interessanti prefazioni sono dell’on. De Luca e dell’arch. Francesco Maisto. Più di 400 illustrazioni, mappe, disegni e gouaches, alla scoperta dei Campi Flegrei, insieme alle belle foto che arricchiscono l’opera, fornite dall’Archivio storico Parco Campi Flegrei, dall’autore, dalle associazioni flegree e da fotografi amatoriali e professionisti. Stampa in carta ecologica della Società flegrea Grafica Montese, progetto grafico e impaginazione di Giacomo D’Ippolito, traduzione in inglese di Manuela Chiarolanza.

Otto gli itinerari proposti, con specifiche info per preparare la trasferta – alberghi, punti di ristoro – indirizzi e orari di apertura dei luoghi da visitare, consigli utili per il soggiorno. Percorsi affascinanti, fino alla Piana di Liternum, partendo dal promontorio posillipino, attraverso secolari luoghi d’incanto, bellezze uniche, preziosità storiche, tesori d’arte, che caratterizzano i Campi Flegrei e ne fanno una zona davvero unica e meravigliosa.

La pubblicazione cartacea vuole essere uno strumento di conoscenza per tutti coloro che raggiungono l’Area Flegrea e, allo stesso tempo, di promozione delle tantissime peculiarità specifiche, finalizzata a dare nuovo slancio e a favorire un’efficace ripartenza dell’economia territoriale nei vari settori.

 

Affidata in seguito ad un’accurata selezione, alla Società Editrice Flegrea New Media Press di Rosario Scavetta, altamente specializzata da decenni nel settore, è stata realizzata con la collaborazione del Parco Archeologico Campi Flegrei. Patrocini di Regione Campania, Comuni di Napoli, Pozzuoli, Bacoli e Monte di Procida.

La presentazione si è svolta al Cala Moresca, di Bacoli e vi hanno partecipato: il governatore della Campania, Vincenzo De Luca; il sindaco di Bacoli, Josi Gerardo della Ragione; il presidente Ente Parco Regionale dei Campi Flegrei, Francesco Maisto; l’autore, Massimo D’Antonio; il presidente di Federalberghi Campi Flegrei, Roberto Laringe. Ha moderato Manuela D’Amico.

Tutti concordi nel sottolineare la necessità e anche l’urgenza di promuovere una serie di azioni significative ed efficaci, in termini di salvaguardia dell’ambiente per i Campi Flegrei e di potenziamento delle infrastrutture, incominciando dai trasporti e dalla mobilità. Scopo prioritario: garantire a un territorio con eccezionali requisiti, ricco di bellezze paesaggistiche, archeologiche, culturali, artistiche ed enogastronomiche, innanzitutto efficienza e nuove chances. Quelle stesse delle quali godono tante altre città d’arte e turistiche d’Italia come del Mondo, alle quali il territorio Flegreo, immenso museo della gloria di Roma, non è certo secondo.

A parlarne sono stati i qualificati relatori. Argomenti affrontati soprattutto dal presidente Ente Parco, Francesco Maisto e, quindi, nelle sue particolareggiate conclusioni, dal presidente Vincenzo De Luca.

Le specificità della guida sono state illustrate dal presidente Maisto al governatore De Luca. Maisto ha evidenziato l’importanza dell’opera, in particolare per la ricchezza e varietà dei contributi che contiene, articolati  con chiarezza e facilmente fruibili a chiunque sia interessato a conoscere i Campi Flegrei.

Quindi, si è soffermato sulle collaborazioni che l’Ente Parco intende realizzare e sulle iniziative più rilevanti, mirate a creare una sinergia che riunisca tutte le potenzialità, sia pubbliche che private, presenti sul territorio, per potenziare e strutturare i comparti turistico, naturalistico e ricettivo, dell’Area flegrea.

Le royaltis saranno devolute dall’Ente Parco ad un’associazione no-profit per la valorizzazione del territorio flegreo.

Con le sue terrazze panoramiche su di uno scenario mozzafiato, la location, messa a disposizione dallo sponsor della Guida, Federalberghi Campi Flegrei, situata a pochi minuti da Napoli offre una vista privilegiata sulle bellezze naturali del territorio flegreo, in particolare sulle isole d’Ischia e di Procida,  Dal lussureggiante parco, si accede all’incanto del Caracòl, ristorante stellato guidato dall’eccellente chef Angelo Carannante, con i suoi incantevoli terrazzamenti fioriti e l’atmosfera soft che fa sognare già al primo sguardo

Comments

comments

Condivi il post su: