“ il guaio della Sanità Campana è il commissariamento non il Commissario”

Campania Felix

25/06/2018

667 visualizzazioni

Per valutare l’operato di De Luca, la commissione trasparenza e il Ministero stesso dovrebbero pubblicare i dati LEA prima del suo incarico e dopo indicando periodi e competenze. La sanità richiede un rigore e una serietà superiore a qualsiasi altro tema e invece quasi sempre negli ultimi anni viene usato come terreno di scontro politico. Sono fiduciosa che non sia questo il caso.
Indubbio che ci siano ancora moltissime inefficienze da correggere e anche scelte più coraggiose che il Presidente/commissario può e deve fare per rompere con il passato, ma da cittadini e rappresentanti (o portavoce) dei cittadini dobbiamo pretendere che ci sia collaborazione, confronto e rispetto tra le istituzioni tenendo fuori le proprie bandiere politiche e le rispettive tentazioni di superiorità. Unico obiettivo di tutti deve essere uscire dal commissariamento, autorizzare le procedure per assumente personale e garantire il controllo sulla qualità e legalità. Cambiare commissario vorrebbe dire soltanto cominciare daccapo e a rimetterci saremmo solo noi cittadini campani” nel frattempo ringrazio ancora il presidente perché da quando ho cominciato due anni fa la lotta – insieme ai colleghi di gruppo e al collega Longobardi – contro lo shopping sanitario nella rete laboratoristi campani è stato  l’unico commissario a crederci insieme a noi e ad ascoltare i più deboli, i lavoratori.

Anna smimmo

Fonte  Antonella Ciaramella

Comments

comments

Condivi il post su: