M5S, Ciarambino: “Se De Luca avesse aperto al dialogo, oggi avremmo meno malati e più tamponi”

Campania Felix

18/04/2020

472 visualizzazioni

La capogruppo regionale: “Sistema sanitario regge solo grazie a senso di responsabilità dei cittadini”

“Se prima di pensare di chiudere i confini della Campania, De Luca avesse aperto al dialogo a chi da tempo sta tentando di proporgli soluzioni alternative a una strategia sanitaria che si è rivelata fallimentare, oggi probabilmente avremmo avuto meno sanitari contagiati, nessun ospedale lazzaretto, tempi più rapidi di diagnosi e migliore qualità di assistenza per i degenti Covid, faremmo molti più tamponi e avremmo risparmiato decine di milioni in ospedali da campo ultimati quando saranno inutili. E se per cinque anni non avesse smantellato l’assistenza territoriale, avremmo potuto curare i pazienti a domicilio e non lasciarli abbandonati a sé stessi e al loro destino”. Così la capogruppo regionale M5S Valeria Ciarambino.

“Visto che si autoattribuisce tanti miracoli, De Luca risolvesse i casi di tantissimi cittadini che attendono da settimane per un tampone, che quando viene fatto talvolta si perde e non se ne ha più traccia. E facesse uscire dallo stato di abbandono tutti quei pazienti le cui condizioni peggiorano di giorno in giorno senza ricevere alcuna assistenza. L’unica affermazione sensata del governatore è relativa al senso di responsabilità dei nostri cittadini. E’ solo grazie a loro se un sistema sanitario regionale messo in ginocchio per dieci anni dai tagli e dagli smantellamenti di De Luca e Caldoro non è ancora esploso”.

Comments

comments

Condivi il post su: