NAPOLI- “La mia parola di donna” di Antonella Prisco, presentazione del libro sabato 23 novembre.

Campania Felix

21/11/2019

655 visualizzazioni

NAPOLI- (Anna Smimmo)-Nell’ambito della rassegna #Liberedi, il calendario di iniziative in occasione della Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne, con il patrocinio del comune di Napoli avrà luogo sabato 23 Novembre alle ore 10.30-12.30 in via F. Petrarca 50 presso il Centro Polivalente La Gloriette, bene confiscato affidato alla cooperativa sociale, la presentazione del libro “La mia parola di donna. Ricerca giocosa sulla donna e i suoi simboli” della dott.ssa Antonella Prisco.

Presentazione del libro che avrà luogo presso il bene confiscato affidato alla cooperativa sociale L’orsa maggiore puntOorg International Research Network andando a promuovere il riutilizzo sociale di un bene confiscato e le attività progettuali di Casa GLO’ e di offrire un’occasione di riscatto per i giovani che partecipano ai percorsi di potenziamento delle proprie autonomie.

Il libro Se dico “La donna e i suoi simboli”, cosa ti viene in mente? L’autrice Antonella Prisco, ricercatrice di biologia e appassionata di arte e di psicologia, in questa ricerca giocosa pone questa domanda alle donne della sua vita: amiche, parenti, colleghe, conoscenti, le artiste più ammirate, le mamme dei compagni di scuola dei figli, le figlie delle amiche. Le risposte di più di 100 donne sono trascritte e associate a immagini.
In questi frammenti di discorsi femminili si riconoscono tanti diversi toni di voce. Tra aforismi e frasi sbilenche,
si dispiegano dolcezza e aggressività, profondità e superficie, archetipo e banalità, delicatezza e volgarità, ricerca
di senso e dolce naufragare nel senza senso.
Il risultato è “La mia parola di donna”, un libro illustrato, giocoso, leggero, utilizzabile a piacere come libro da
meditazione, o da divinazione, da aprire a caso, per vedere che cosa esce.
L’autrice Antonella Prisco, biologa, dopo essersi formata a Londra e a Parigi, è ricercatrice presso l’Istituto di Genetica e Biofisica del Consiglio Nazionale delle Ricerche. I suoi interessi di ricerca riguardano la risposta immunitaria ai vaccini, la prevenzione dell’Alzheimer, e la struttura del DNA.
Ha organizzato numerosi eventi culturali “Scienza e Società”, in particolare le rassegne di Caffè scientifici
“Leggere il DNA” e “Il corpo e la mente”, e la performance di scienza e musica “DNA in suono”. E’ appassionata di
arte e di psicologia. “La mia parola di donna. Ricerca giocosa sulla donna e i suoi simboli” è il suo primo libro.

Gli interventi:

-Saluti di Angelica Viola, presidente della cooperativa sociale L’Orsa Maggiore,
-Modera il Luigi Maria Sicca, presidente dell’associazione puntOorg

Intervengono:
-Luisa Corona Tuni , linguista, Università dell’Aquila,
-Anna Paliotti, psicologa, docente Nea Zetesis,
-Eliana Minicozzi, cibernetica, Università Federico II,
-Marialuisa Firpo visual designer e performer.
– Letture di Dora Pedrazzoli
– Sarà presente l’autrice Antonella Prisco

Comments

comments

Condivi il post su: