QUALIANO, CALA LA TASSA SUI RIFIUTI

Campania Felix

05/04/2018

823 visualizzazioni

Cittadini virtuosi ed attenti e le buone pratiche dell’Amministrazione, producono una riduzione del costo del servizio a carico dei residenti. Il sindaco De Luca: “E’ un inizio, ma dobbiamo migliorarci ancora”

Non un aumento, ma una riduzione. Qualiano è in controtendenza e, per la prima volta da anni, si riduce l’importo della Tari, la tassa sui rifiuti, a carico delle famiglie residenti.

“A qualche “criticatutto” sembrerà poca cosa, ma io dico che è un inizio e che dobbiamo migliorarci ancora. – auspica il sindaco Ludovico De Luca, che detiene la delega all’Ambiente- Abbiamo imboccato la strada del virtuosismo con cittadini attenti a differenziare e che hanno acquisito una diffusa sensibilità ambientale, che esisteva sino a qualche anno fa solo per poche persone. D’altro canto anche l’Amministrazione ha messo in campo tutte le strategie, per risparmiare. Oggi abbiamo un risultato che premia tutti e ci induce a continuare su questa strada.”

Il risparmio a famiglia oscillerà intorno ai 10 euro, perché, come è noto, il calcolo della Tari, istituita con la legge di Stabilità del 2014, prevede, che i fattori discriminanti siano le dimensioni dell’abitazione ed il numero di persone che vi risiedono.

Ma di concreto cosa ha influito sulla riduzione del costo della Tari per il 2018? Intanto il conferimento diretto all’Isola Ecologica da parte dei cittadini, che ha permesso di abolire i costi di carburante e personale addetto al mezzo, che faceva il ritiro presso le abitazioni recuperando ingombranti ed altri materiali dismessi. Un altro importante percorso, che ha avuto una ricaduta sul risparmio, è l’accreditamento presso la piattaforma RAEE, che ha permesso di avere sull’Isola Ecologica, 4 scarrabili in uso gratuitamente e ciò permette di selezionare gli ingombranti: settore audiovisivi, refrigerazione, grandi bianchi (elettrodomestici), PC e ITC.

Questa semplice differenziazione consente lo smaltimento a costo zero, mentre prima il servizio si pagava in quanto i RAEE non erano selezionati. Al momento si sta completando l’iter di accredito presso l’Ecopneus la società consortile per la raccolta, il trattamento e la destinazione finale dei Pneumatici fuori uso, che permetterà di risparmiare un euro a pneumatico, costo che doveva essere pagato per lo smaltimento e che, invece, dalla sigla della convenzione, avverrà a costo zero.

“Con queste buone pratiche amministrative il Comune risparmierà circa 160mila euro. Abbiamo anche un maggior ricavo dalla differenziata, pari a circa 50mila euro in più, per il conferimento della carta e del vetro. Questi importi saranno ripartiti per i vari nuclei familiari portando un risparmio in bolletta.- afferma con soddisfazione il sindaco De Luca, che invita- Dobbiamo continuare a differenziare meglio e di più. I risultati arrivano.”

A quanto pare una ricetta semplice: cittadini virtuosi più buone pratiche amministrative, uguale risparmio assicurato ed ambiente più sano e pulito.

Angela Fabozzi

Comments

comments

Condivi il post su: