REGIONE CAMPANIA-APPROVATO REGOLAMENTO FONDO REGIONALE SOSTEGNO SOCIO EDUCATIVO VITTIME DI CAMORRA, INTERVENTI REGIONALI PER COOPERAZIONE ALLO SVILUPPO SOSTENIBILE, PROMOZIONE AGRICOLTURA CONTADINA, “PLASTIC FREE” 

Campania Felix

27/11/2019

725 visualizzazioni

 

 

Napoli, 27 novembre 2019 (Anna Smimmo) – Il Consiglio Regionale della Campania, presieduto dal vice presidente vicario Tommaso Casillo,  ha approvato all’unanimità il “Regolamento regionale in attuazione dell’art. 5, comma 1 della legge regionale 22 dicembre 2018, n. 54 (Istituzione del fondo regionale per il sostegno socio educativo, scolastico e formativo a favore delle vittime innocenti di camorra, dei reati intenzionali violenti e dei loro familiari)”, di cui il consigliere regionale del Pd, Antonio Marciano, è stato primo firmatario. 

La prossima settimana sarà pubblicato il bando che prevede contributi per un valore di cinquecentomila euro per l’anno 2019” – ha detto il questore alle finanze del Consiglio regionale – per il quale “l’approvazione del Regolamento è un altro importante passo in avanti nella attuazione di questa legge di cui potranno beneficiare gli studenti della scuola dell’infanzia e scuola primaria, alla scuola secondaria di primo grado, alla scuola secondaria di secondo grado, all’Università e ai corsi di formazione professionale, secondo i requisiti e le modalità previsti”. 

Il Consiglio ha, inoltre, approvato: la proposta di legge “Interventi regionali per la cooperazione allo sviluppo sostenibile e la solidarietà internazionale” , ad iniziativa dei consiglieri Carlo Iannace (De Luca Presidente) e Tommaso Amabile (Pd); per favorire attività finalizzate a garantire la tutela dei diritti dell’uomo e delle libertà democratiche; il Testo Unificato “Disposizioni per la lavorazione, la trasformazione ed il confezionamento dei prodotti agricoli di esclusiva provenienza aziendale e per il sostegno e la promozione dell’agricoltura contadina” ad iniziativa dei consiglieri Erasmo Mortaruolo (Pd) e Maria Ricchiuti (L’Italia è popolare), per sostenere e preservare le attività agricole contadine basate su pratiche agronomiche conservative e a basso o nullo impatto ambientale, e per agevolare la lavorazione, la trasformazione e il confezionamento dei prodotti destinati alla degustazione effettuata presso l’azienda e alla vendita diretta al consumatore finale; 

Il Consiglio ha, altresì, approvato le proposte di legge “Divieto di utilizzo di prodotti in materiale monouso non biodegradabile e compostabile sulle spiagge e gli stabilimenti balneari della Campania” ad iniziativa del consigliere Francesco Emilio Borrelli, capogruppo di Campania Libera, Psi, Davvero Verdi, e “Misure per la riduzione dell’incidenza della plastica sull’ambiente”, ad iniziativa del consigliere Carlo Iannace. Entrambi i testi di legge sono finalizzati ad introdurre il divieto di contenitori di plastica monouso sul territorio della Regione Campania e, particolarmente, negli uffici regionali e negli stabilimenti balneari, al fine di salvaguardare il mare e, in generale, l’ambiente. 

Comments

comments

Condivi il post su: