Residenza anziani: Meleam dona Test Rapid Covid-19

Campania Felix

29/04/2020

383 visualizzazioni

28 aprile 2020 – Giornata Mondiale per la salute e la sicurezza sul lavoro

 

La Meleam in occasione della Giornata Mondiale per la salute e la sicurezza sul lavoro, che si svolge ogni anno il 28 aprile, ha deciso, in linea con lo slogan di quest’anno: “La pandemia: la sicurezza e la salute sul lavoro possono salvare vite”, di donare i Test Rapid Covid-19 alla Residenza socio assistenziale “Chicco di frumento” in accordo con il Sindaco, del Comune di Giovinazzo, il dott. Tommaso Depalma (n. 50 Kit – 30 per gli assistiti e 20 dipendenti sanitari) – come dichiarato dal Prof. Mario Bacco A.D. di Meleam spa – un piccolo e dovuto gesto di solidarietà in un momento così difficile e complesso per tutti. Il test sierologico non è un’alternativa né sostituisce il tampone; il test è un completamento, in quanto fornisce informazioni che il tampone non può dare e precisamente rivela a che stadio è l’infezione e che reazioni immunologiche si sono verificate nell’organismo ospite.

 

La Giornata Mondiale per la salute e la sicurezza sul lavoro è stata istituita nel 2003 dall’Organizzazione Internazionale del Lavoro, la manifestazione, di respiro mondiale, ha l’obbiettivo di portare l’attenzione internazionale sull’importanza della prevenzione degli infortuni nei luoghi di lavoro, delle malattie professionali e sulla necessità di un impegno collettivo per la creazione e la promozione della cultura della sicurezza e della salute sul lavoro.

 

La giornata è un’occasione per PARLARE di prevenzione e FARE cultura della sicurezza.

 

Gli infortuni sul lavoro e le malattie professionali, in base allo studio dell’INAIL diffuso il 5 febbraio 2020, descrive la distribuzione degli infortuni durante l’anno 2019. Tale studio rileva, rispetto all’anno precedente 2018, una stabilità del numero degli infortuni verificatesi, ma appaiono diminuiti i casi mortali, mentre risultano aumentare le patologie di origine lavorativa; in particolare si osserva che gli incidenti mortali sono diminuiti da 1.133 a 1.089, un calo del 3,9%. Relativamente alle patologie collegate al lavoro lo studio dell’INAIL evidenzia un aumento del 3%, che equivale a 1.725 casi in più, che porta a 61.310 casi i totali.

 

Come già dichiarato dal Prof. Mario Bacco, con particolare riferimento a questa situazione di pandemia, dovuto al Coivd-19, “la nostra solidarietà va, relativamente alla attenzione della sicurezza del lavoro, a tutti gli operatori sanitari, che lavorano con grande serietà in questa grave situazione, ed a tutti i lavoratori  che non hanno mollato, continuando a mantenere un minimo di funzionamento della nostra Nazione, impedendole di finire in un grave dissesto economico e in una pericolosa crisi sociale . Un nostro attento pensiero, inoltre va anche a tutte le famiglie che piangono i loro cari, persi in maniera così drammatica.

 

Auguriamo a tutto il nostro popolo una veloce ripresa.

 

Vorrei – dichiara prof. Mario Bacco – elogiare tutte le aziende, che come la nostra pur essendo “invisibili agli occhi dei media” non hanno mai abbandonano la tutela di figli, padri e madri della nostra penisola. La nostra società, che rimanda ai colori del nostro tricolore, è presente sul territorio pugliese ed in tutta Italia. Siamo fieri ed orgogliosi dell’impegno dei nostri dipendenti e della nostra professionalità in questa guerra, una qualità che anche in tempi migliori, ci ha sempre contraddistinto e ci contraddistinguerà”.

 

Chi siamo:

La Meleam, acronimo di MEdicina Lavoro e AMbiente, è una Società per Azioni che offre dal 1998 servizi di differente tipologia ai propri clienti. La Meleam è costituita da un gruppo di aziende specializzate che offrono un servizio globale alle imprese nel campo della sicurezza nei luoghi di lavoro e nella gestione e certificazione aziendale. L’azienda di Bitonto che da oltre 20 anni studia e tutela la medicina e la sicurezza di ciascun lavoratore, forte di 30.000 clienti, oltre 500 tra dipendenti e collaboratori nell’indotto aziendale e con oltre 24 milioni di fatturato negli ultimi 4 anni.           

                                                                                                                                       

Comments

comments

Condivi il post su: