RONGHI: SICUREZZA, ANCHE LAVORO E SUD SONO EMERGENZA

Campania Felix

13/02/2018

643 visualizzazioni

Napoli, 12 febbraio 2018 – “Il tema della sicurezza e il contrasto dell’immigrazione clandestina sono sicuramente fondamentali ma si sta perdendo ogni attenzione per le principali emergenze del nostro Paese: la disoccupazione e lo sviluppo del Sud”.

E’ quanto afferma il Segretario federale di “Sud Protagonista”, Salvatore Ronghi.

“Quanto accaduto a Macerata, dove una nostra giovane connazionale è stata brutalmente uccisa e fatta a pezzi da extracomunitari, e quanto accaduto a Frattamaggiore, dove un gioielliere ha dovuto reagire per legittima difesa uccidendo un rapinatore e si trova indagato, destano grave allarme sociale e richiedono risposte nette nel segno del contrasto all’immigrazione clandestina, della certezza della pena e della piena tutela della legittima difesa – sottolinea Ronghi – ma tutto questo non deve far sparire le emergenze sociali della disoccupazione, particolarmente giovanile, di un lavoro sempre più precario ed illegale, della povertà dilagante che colpisce milioni di famiglie e di un Sud sempre più indietro, economicamente e socialmente, rispetto al Nord”.

“Anche queste sono ‘morti’ quotidiane, perché uccidono la dignità delle persone, che sono uscite dall’dall’agenda politica del Paese – sottolinea Ronghi – in particolare, per quanto riguarda il Sud, solo la leader di Fratelli d’Italia Giorgia Meloni continua a condurre la sua battaglia per lo sviluppo e per il lavoro in questa parte del Paese mentre tutte le altre forze politiche sono assenti”.

“E’ fondamentale che il lavoro e il Sud tornino al centro dell’attenzione della politica, soprattutto di tutto il centrodestra, e che i prossimi Governo e Parlamento ne facciano priorità” conclude Ronghi.

Comments

comments

Condivi il post su: