VENEZIA-STUDENTI NON ENTRANO A SCUOLA, ACQUA ALLA GOLA!

Campania Felix

15/11/2019

643 visualizzazioni

(Anna Smimmo) – Oggi gli studenti di Venezia non sono entrati nelle scuole e nelle università: sono allagate. Ecco perché oggi ​la Rete studenti Medi e Unione degli Universitari di Venezia hanno manifestato con un presidio davanti alla Regione.

Viola Valabrega, Coordinatrice della Rete di Venezia, dichiara: “Come posso tornare a scuola e sentirmi al sicuro sapendo che questa situazione potrebbe ripetersi ogni settimana? Come posso immaginare un futuro nella mia città? Abbiamo l’acqua alla gola! Servono subito investimenti contro l’emergenza climatica e per l’istruzione pubblica, altrumenti non c’è futuro.”

“La legge di bilancio 2020 ci consegna un Paese così: senza la capacità pratica di affrontare emergenze come quella veneziana e senza la volontà di investire sul futuro, sull’istruzione e la ricerca. E la regione, tra sprechi, corruzione e negazionismo, aggrava ancora di più la situazione” dichiara Tommaso Biancuzzi, Coordinatore Regionale della Rete degli Studenti Medi Veneto.

“Venezia ha l’acqua alla gola. Lo ripetiamo da mesi, ma nessuno ci ascolta, anzi. La maggioranza leghista aveva bocciato delle misure contro il cambiamento climatico pochi minuti prima che il Consiglio regionale si allagasse” conclude Irene Pizzolotto, Coordinatrice dell’ UDU Venezia.

Comments

comments

Condivi il post su: