VISITA DEL MINISTRO ELENA BONETTI AL GIARDINO DEGLI SCALZI

Campania Felix

11/07/2020

107 visualizzazioni

«Un Paese che ha deciso di ripartire è quello che ha capito che il suo futuro si fonda soltanto sulla possibilità di rendere bambini e giovani protagonisti proprio come accade qui»: così il Ministro per la Famiglia on. Elena Bonetti, in visita questa mattina al campo estivo “Movid-20 aperti per ferie”, promosso da Asso.gio.ca., (Associazione Gioventù Cattolica), in collaborazione con l’Arciconfraternita dei Pellegrini.

Il Ministro è arrivato poco prima delle 11 e si è trattenuto con i bambini per oltre un’ora, ballando con loro, partecipando ai giochi e rispondendo alle domande dei più piccoli. Appena entrata – insieme a Gianni, Tonia, Vincenza e Serena – ha recitato la preghiera dedicata alla “Madonna del Mandarino”, in cui la mamma celeste intercede con clemenza per gli angioletti più vivaci e, per consolarli, porta i mandarini.

Poi la sigla del campo, ideata dai maestri Emilio Carrino e Carlo Morelli dell’associazione “Ad Alta voce” che, curano i laboratori musicali. Il Ministro sembra apprezzare e canta con i bambini: «Me ne vado al Movid, ciao virus resta fuori, qui il mondo prende forma tra i sogni che ho…».

 La difficoltà di trovare posti adatti ai bambini, «interessa molte città». – ha detto ancora il Ministro – «Abbiamo scoperto durante la pandemia quanto è importante la progettazione anche dei luoghi, dalle case ai luoghi aperti – ha sottolineato – ecco perché stiamo promuovendo progetti con il mio ministero che si rivolgono a innovazione anche nell’educazione all’aperto». 

«Lo scopo del nostro campo estivo – ha spiegato Gianfranco Wurzburger, presidente di Asso.gio.ca. – è proporre ai ragazzi un movimento sano: dopo il lockdown volevamo appassionare i nostri bambini alla natura, all’ambiente, agli animali (qui c’è una colonia felina di 20 gatti) e la settimana scorsa è arrivata una capretta: l’intento è permettere ai bambini di recuperare il rapporto con la natura e di riscoprire l’ambiente. Ma anche di proporre il rispetto delle regole e movimento sano».

Il campo estivo sospende il 31 luglio, ma riprende a settembre fino all’inizio dell’anno scolastico. I 40 ragazzi (dai 6 ai 16 anni), provenienti da Forcella, Montesanto, Materdei, Mercato sono stati divisi quattro squadre con il nome ed i colori dei frutti che rappresentano: rosso dei “pomodori”, giallo dei “limoni” , verde dei “peperoncini”; arancione per le “arance”.

Le attività si svolgono in aree gioco: agorà, dove si svolgono i laboratori; orto (dove a ciascuno è stato consegnato carriola, zappa, rastrello per sperimentare la soddisfazione che può offrire il lavoro della terra». siepe (per le attività della squadra arance e peperoncini; gazebo (per pomodori e limoni)».

Il cambio di area è scandito dal rintocco di una campana, suonata ogni mezz’ora.

Il ministro Bonetti, dopo aver girato nelle varie aree gioco, piantato un geranio e disegnato le sue impronte , ha risposto alle domande dei bambini. C’è chi le ha chiesto perché è diventata ministro; chi come vive il suo impegno; chi una piscina per il campo, chi se anche lei -. da piccola -aveva l’orario di rientro a casa. A tutti ha risposto con disponibilità e simpatia.

Poi, Roberta, 7 anni le ha fatto a adottare un albero a cui appendere l’iniziale del suo nome: un albero di limoni avrà, da oggi, la lettera “E”.

All’ingresso del giardino, infine, l’inaugurazione di un murales realizzato da Valentina Guerra, per abbellire il muretto d’ingresso. Raffigura un cielo azzurro, con alberi da frutta, tanti gatti e il verso di una poesia di Rosa Mancini, presidente della associazione “Poesie metropolitane che ha collaborato al progetto.

Sono intervenuti: alla mattinata: il Generale Giuseppe La Gala Comandante Prov. Carabinieri, il Gen . Maurizio Stefanizzi Comandante legione Carabinieri Campania, Maria de Iuzenberger procuratore capo tribunale per i minorenni, Patrizia Esposito Presidente Tribunale per i minorili, Vincenzo Galgano, Primicerio Arciconfraternita Pellegrini, Gianni Cacace, segretario Arciconfraternita Pellegrini, Alessandro Nunziata, Governatore Arc. Pellegrini, Sergio Vaccaro Governatore Arc. Pellegrini, Ludovico Buonfantino Fondazione Pignatelli, Carmine Sgambati Assessore città metropolitana, Stefano Mandolini Responsabile sicurezza Asso.gio.ca.

Comments

comments

Condivi il post su: