Lotta allo spreco, Ciaramella (Pd):  “Si combatte anche con la semplificazione normativa”.

Campania Felix

22/01/2018

738 visualizzazioni

 

 

Oggi presso la sala mensa  “P. Elia Alleva”, nella Basilica del santuario del Carmine si è tenuta la conferenza stampa sul Disagio alimentare, lotta allo spreco e recupero delle eccedenze alimentari, con i rappresentati istituzionali delle ACLI.

La consigliera regionale Antonella Ciaramella presente al tavolo delle istituzioni insieme con i rappresentanti di governo ha dichiarato:

Ridurre lo spreco alimentare non è solo un obiettivo di recupero materiale  e di distribuzione a chi non ha, ma si sostanzia in un nuovo approccio mentale di maggiore sensibilità e impegno solidale.

“In Consiglio abbiamo un progetto di riforma della normativa regionale. Tra i punti fondamentali – ha spiegato l’esponente Pd – quelli di ampliare la definizione di eccedenze alimentari quindi dei prodotti da destinare agli indigenti; ridefinire i soggetti del terzo settore che si occupano di recupero e redistribuzione; soprattutto semplificare le procedure per gli sgravi fiscali per tutti gli operatori del settore che combattono gli sprechi con il proprio lavoro, la sensibilità e la solidarietà”. 

Le associazioni che combattono lo spreco e distribuiscono a chi ha bisogno – ha concluso Ciaramella – non possono morire di burocrazia o peggio far marcire il cibo in attesa di infiniti passaggi burocratici”.

Comments

comments

Condivi il post su: