BASKET SERIE B- CUORE NAPOLI GIA’ CERTO DEL PRIMO POSTO IN STAGIONE REGOLARE DOPO L’IMPRESA DI VALMONTONE

Campania Felix

11/04/2017

1.153 visualizzazioni

BASKET SERIE B- CUORE NAPOLI GIA’ CERTO DEL PRIMO POSTO IN STAGIONE REGOLARE DOPO L’IMPRESA DI VALMONTONE. COACH PONTICIELLO: “UNA GRANDE IMPRESA, MA ORA ATTENZIONE AI PLAYOFF DA AFFRONTARE CON LA MASSIMA DETERMINAZIONE E CONCENTRAZIONE”SQUADRA E SOCIETA’ FESTEGGIATI IERI IN COMUNE PER LA VITTORIA IN COPPA ITALIA DI MARZO.

di Paolo Amalfi

La squadra del Cuore Napoli Basket, dopo l’entusiasmante vittoria di domenica sera a Valmontone, che ha permesso agli azzurri di ipotecare matematicamente la prima posizione nel girone C del campionato di serie B a due giornate dal termine della stagione regolare con ben 6 punti di vantaggio sulle squadre seconde in classifica, Barcellona Pozzo di Gotto, Palestrina e la stessa Valmontone, riprendera’ questo pomeriggio alle 17.30 e al PalaBarbuto, gli allenamenti. Sabato prossimo,  in anticipo e alle 17, il team guidato dall’ottimo coach Ponticiello, ospitera’ sul parquet dell’impianto flegreo, la Vis Nova di Roma, festeggiando insieme ai propri tifosi l’ottimo risultato conseguito. Da verificare in casa azzurra, le condizioni fisiche del play e capitano Maggio, che non ha giocato neanche nella vittoriosa trasferta capitolina, dove tra l’altro e’ stato ancora una volta ben sostituito, da “turbo” Murolo. Intanto, ieri alle ore 11.30 presso la “Sala Giunta” di Palazzo San Giacomo il Sindaco di Napoli Luigi de Magistris e l’Assessore allo sport Ciro Borriello, hanno incontrato la società ed i giocatori del Cuore Napoli Basket. Nell’occasione, le massime istituzioni cittadine, hanno festeggiato e premiato insieme al presidente Ruggiero, la squadra azzurra ( foto Venosa), per l’esaltante conquista della Coppa Italia di Serie B di basket maschile dello scorso inizio di marzo in quel di Bologna. Tornando al campionato, questo il commento di coach Ponticiello, all’impresa di Valmontone e allo splendido momento del team azzurro:“Essere a due giornate dalla fine della regular season l’unica compagine matematicamente certa del primato nel proprio girone, è un qualcosa che rende orgogliosi e fieri. Dopo che la Napoli della palla a spicchi è stata vittima, anche nel corso di questa stagione, di un’autentica fiera della banalità e del luogo comune, del pregiudizio gratuito, questo risultato ha il valore di un autentico riscatto. Di un qualcosa che dalla squadra, dallo staff tecnico e dalla società, investe l’intera città. Ma l’orizzonte è ora immediatamente rivolto ai playoff, senza voli pindarici o abbassamenti di tensione. Continuando a pensare ad un match per volta, a come innalzare ulteriormente la qualità delle nostre prestazioni. Con Valmontone abbiamo mostrato di avere una significativa valenza tecnica, fisica e mentale. È la base da cui partire anche nella post season. Decisivo aver fatto vedere, già dalla palla a due, la capacità di imporre la nostra difesa, di saper giocare in modo collaborativo e lucido in attacco. Sono le armi che nel terzo quarto, quello decisivo, hanno spaccato in due la partita. Le stesse che ci hanno consentito di controllare nel finale il sussulto d’orgoglio di Valmontone.”Paolo Amalfi

Comments

comments

Condivi il post su: