LA COPPA ITALIA SI TINGE D’AZZURRO NAPOLI – JUVENTUS 0 – 0 (4-2 d.c.r.)

Campania Felix

18/06/2020

384 visualizzazioni

 

ROMA- All’ “Olimpico”, il Napoli centra la terza Coppa Italia della gestione De Laurentiis (la sesta in totale nella storia del club) solo ai calcio di rigore, dopo aver preso due pali, prima con Insigne, poi con Elmas. L’eterno Buffon (42 anni) tiene in partita i bianconeri con almeno due interventi strepitosi ma non basterà; invece, deludono Ronaldo, Pjanic e Dybala, con l’argentino che sbaglia dagli undici metri, con Meret che intuisce la traiettoria della conclusione di Dybala che calcia a mezz’altezza e con Danilo che spara alto sopra la traversa. Su sponda azzurra, cinque rigori su cinque a segno, per i ragazzi di Gattuso che può festeggiare e dedicare la Coppa alla sorella prematuramente scomparsa per una grave forma di diabete. Discorso emozionante del traghettatore Rino Gattuso, che conclude: “E’ il dio del calcio, se semini, raccogli”

L’ex Sarri deve abdicare al primo trofeo stagionale, mentre gli azzurri sono già certi di essere ai gironi di Europa League. Dopo aver perso la Supercoppa a dicembre contro la Lazio, Maurizio Sarri, amareggiato a fine partita, dichiara: “Questa Juventus non può fare di più, atleticamente non siamo ancora al meglio. Ora testa a campionato e Champions”. Mertens, bandiera del Napoli e miglior marcatore nella storia del club azzurro, rinnova col Napoli e dichiara: “Il nostro segreto è stato restare in città durante il lockdown”.
Grande festa per le strade di Napoli, da Mergellina al Vomero.

Comments

comments

Condivi il post su: