UNIVERSIADE, LA MOSTRA D’OLTREMARE TEATRO DELLO SPORT

Campania Felix

05/07/2019

573 visualizzazioni

Napoli-(Anna Smimmo) – Non solo staff organizzativo, la Mostra d’Oltremare è anche una vera e propria cittadella dello sport. Per i tuffi, ma anche per judo e tiro a segno.

I primi si stanno svolgendo in un set totalmente rinnovato: la Piscina della Mostra d’Oltremare chiusa da un po’ di tempo è stata completamente ristrutturata rispettando alla lettera le disposizioni della Soprintendenza, unico impianto a norma del Sud Italia.

Le competizioni di judo e tiro a segno si stanno svolgendo all’interno dei padiglioni 6 e 3. «Il judo è uno sport spettacolare, – spiega Massimo Parlati coach dell’Italia insieme a Massimo Solli – è tra i più praticati al Mondo. Seguire le nostre competizioni è molto emozionante, soprattutto la gara a squadre che si disputerà domenica 7 luglio. Tutti i componenti della squadra salgono sul tatami e si sfidano in contemporanea. Uno sport di combattimento, ma ricordiamolo, con le sue regole. Forse lo sport più leale in assoluto».

Spostandosi nel Padiglione 3, invece, lo scenario diventa un campo da tiro. Qui si svolgono le gare di una disciplina che abbina precisione e straordinaria capacità di concentrazione. Sono decine gli atleti che in contemporanea, in una sala piena ma silenziosa, tirano al bersaglio. Sport forse poco conosciuto al grande pubblico, ma che vede proprio un italiano, per giunta partenopeo, Dario Di Martino, oro agli ultimi Campionati Mondiali Universitari nei 10 metri, tra i grandi protagonisti.

Comments

comments

Condivi il post su: