Acerra, i vigili urbani individuano e sanzionano responsabile dello sversamento di rifiuti nei pressi del Castello dei Conti. Abiti poi dati alle fiamme da ignoti.  Quasi 7000 euro di sanzione.

Campania Felix

12/02/2021

168 visualizzazioni

Maxi multa di quasi 7000 euro ad una residente ad Acerra, che nei giorni scorsi aveva sversato illecitamente rifiuti nei pressi del Castello dei Conti di Acerra. I rifiuti, contenenti per lo più abiti usati, successivamente sono stati dati anche alle fiamme da ignoti. Tutto è accaduto lo scorso 4 febbraio, all’incrocio di via Caporale, sotto le telecamere del sistema di videosorveglianza e della Ztl che hanno permesso ai vigili urbani di individuare la responsabile dopo lunga ed attenta attività di indagine.

Gli Agenti della Polizia Municipale di Acerra, infatti, hanno incrociato le immagini delle telecamere cittadine, hanno poi scoperto il numero di targa e questa mattina, al termine delle indagini utili a conoscere elementi necessari, si sono presentati alla porta della donna che ha ammesso le sue responsabilità. Avrebbe infatti raccontato di aver approfittato di un momento in cui ha accompagnato una bimba a scuola per fermarsi proprio ai piedi della scalinata che da via Caporale ha accesso al fossato del Castello dei Conti di Acerra per abbandonare due sacchetti di abiti usati. Rifiuti che poi sono stati dati anche alle fiamme. La donna, durante i controlli di questa mattina, è stata trovata anche sprovvista di assicurazione Rca auto, patente e revisione del veicolo che le è stato sequestrato. In totale la multa comminata dai Vigili Urbani arriva a quasi 7000 euro. Nel pomeriggio il Sindaco di Acerra, Raffaele Lettieri, complimentandosi con gli agenti della Polizia municipale e nel dare la notizia della sanzione ha anche postato il video delle telecamere di sorveglianza sulle sue pagine social.

Comments

comments

Condivi il post su: