L’UE si adopera per proteggere i bambini dalle fragranze potenzialmente allergizzanti nei giocattoli

Campania Felix

13/12/2020

145 visualizzazioni

 

Oggi la Commissione ha adottato misure che migliorano l’etichettatura dei giocattoli contenenti fragranze potenzialmente allergizzanti e vietano l’uso di una serie di fragranze allergizzanti nei giocattoli. L’obiettivo delle nuove norme è proteggere i bambini dai possibili effetti nocivi sulla salute delle fragranze, che possono causare allergie che durano tutta la vita.

Il Commissario per il Mercato interno, Thierry Breton, ha dichiarato: “La salute e la sicurezza dei cittadini europei è la nostra priorità. Facendo in modo che i giocattoli commercializzati nell’UE rispettino i requisiti di sicurezza relativi alle fragranze allergizzanti, contribuiamo a garantire che i bambini in Europa crescano in modo sicuro. La decisione è stata presa in collaborazione con le organizzazioni dei consumatori, gli operatori del settore e gli Stati membri.”

Poiché le fragranze allergizzanti mantengono il loro potenziale di causare allergie indipendentemente dall’uso, la Commissione ha modificato la direttiva 2009/48/CE sulla sicurezza dei giocattoli ampliando l’elenco delle 55 fragranze contenenti atranolo, cloroatranolo e carbonato di metileptina vietate nei giocattoli e nei materiali per giocattoli. Le nuove norme prevedono inoltre che altre 61 fragranze allergizzanti, se presenti nei giocattoli in dosi superiori a 100 mg/kg, siano indicate sul giocattolo, su un’etichetta, sull’imballaggio o su un foglio illustrativo. Le nuove norme saranno pubblicate nella Gazzetta ufficiale dell’UE nei prossimi giorni. I requisiti e i divieti in materia di etichettatura si applicheranno in tutti gli Stati membri 18 mesi dopo la pubblicazione.

Comments

comments

Condivi il post su: