Mondragone, l’opposizione di centrodestra contro la riapertura delle scuole cittadine: la sicurezza e la salute prima di tutto.

Campania Felix

18/01/2021

173 visualizzazioni

Siamo alle solite e, ora più che mai, abbiamo il dovere di dirlo!
A Mondragone abbiamo un sindaco che dopo aver totalmente disatteso – durante le recenti festività – il proprio ruolo e la propria funzione in termini di pubblica sicurezza, non avendo voluto responsabilizzare la polizia municipale e le altre forze dell’ordine operanti sul territorio, oggi e’ capace di sfuggire letteralmente dalle sue prime responsabilità di autorità sanitaria del territorio, non garantendo il diritto alla salute ai più piccoli della sua comunità, non assumendosi la responsabilità di ordinare la chiusura delle scuole.
Almeno altri sette giorni sarebbero serviti a verificare l’evolversi della situazione epidemiologica in città, un tempo di distanza necessario dall’epifania.
Mentre in Italia da ieri si ricomincia a parlare opportunamente di un mese di lockdown, già da diversi giorni a Mondragone – in termini assoluti – contiamo il secondo numero di contagi dell’intera provincia di Caserta, detenendo il triste primato in proporzione al numero degli abitanti.
Il risultato di uno screening volontario abbastanza tardivo e poco partecipato da parte di ogni componente della comunità scolastica cittadina, non può essere spacciato per la motivazione che favorisce l’apertura delle scuole.
Il primo cittadino ritrovi innanzitutto il coraggio di fare ciò che è stato chiamato a fare ed informi i suoi concittadini, senza timore di essere smentito da altri livelli di governo, invece il distretto cittadino dell’azienda sanitaria locale non continui a rappresentare una propaggine dell’azione politica di parte, avallando passivamente scelte inopportune come la riapertura della scuole ora, ma cominci a supportare tempestivamente in termini scientifici e sistematicamente in termini comunicativi se la sua presenza sul nostro territorio vuole essere considerata un’opportunità e non fare da stampella.
La sicurezza e la salute per noi mondragonesi, prima di tutto.
Così in una nota i consiglieri comunali Valerio Bertolino, Pasquale Marquez, Alessandro Pagliaro, Antonio Pagliaro e Giovanni Schiappa.

Comments

comments

Condivi il post su: