OPERE DI ARCHITETTURA MODERNA : quando conservare/ quando restaurare”.

Campania Felix

17/06/2021

152 visualizzazioni

Questo il titolo del webinar promosso dall’Ordine degli Architetti di Napoli e Provincia col fine di contribuire al confronto sulle opere di architettura moderna presenti nella città e nell’area metropolitana.
Il tema della rigenerazione urbana  oramai prioritario in tutte gli indirizzi politici, amministrativi e culturali , assieme alla necessità di coniugare la conservazione e valorizzazione delle testimonianze architettoniche di riconosciuto interesse rappresentano una sfida ardua a cui i professionisti dell’architettura assieme alle amministrazioni non possono sottrarsi.
Conciliare la storia urbana della città e la memoria collettiva della stessa con la necessità inevitabile di implementare un percorso di valorizzazione e trasformazione delle città, nel rispetto di vincoli e norme, è una condizione necessaria per garantire un futuro alla stessa e ai suoi abitanti.
Focus del dibattito e del confronto promosso dall’Ordine degli Architetti con i rappresentanti di vari enti ed amministrazione è alimentare una discussione che guardi al futuro, nell’intento di garantire una sana stratificazione urbana, che non  precluda la possibilità di progettare, recuperare e valorizzare anche attraverso la sostituzione di parti del tessuti edilizio consolidato di discutibile pregio ed intervenire in tal modo in specifici contesti preservando il valore paesaggistico ed ambientale: la trasformazione della città come opportunità.
Gli incontri tra istituzioni, enti e addetti ai lavori, promossi dall’Ordine degli Architetti di Napoli e Provincia si prefiggono di diventare l’occasione per incentivare il confronto provando a alimentare un dialogo e a risolvere problematiche ataviche al fine di attivare un’adeguata riqualificazione del territorio di Napoli e dell’area metropolitana.

Dopo i saluti e l’introduzione di Leonardo Di Mauro, Presidente dell’Ordine degli architetti di Napoli e provincia, sono previsti gli interventi di: Silvano Arcamone, Agenzia  del Demanio, Ugo Carughi, Presidente DO.CO.MO.MO. Italia APS, Alessandro Castagnaro, presidente ANIAI, Christian De Iuliis, Architetto e Scrittore,  Claudio Grimellini, dell’Università degli Studi di Napoli Federico II, Andrea Pane dell’Università degli Studi di Napoli Federico II e di Davide Vargas, Architetto e Scrittore. I lavori saranno moderati dal giornalista Franco Buononato

 

 

 

 

 

 

 

 

Comments

comments

Condivi il post su: