Festa della Repubblica, Viaggio nell’antica Puteoli dell’Impero Romano

Campania Felix

30/05/2021

115 visualizzazioni

Valerio Giuseppe Mandile: Festa della Repubblica: per chi sceglierà le interessa nti proposte della Turismo e Servizi, sarà una giornata sicuramente coinvolgente:

Lo Staff di esperti è pronto ad accogliere a scaglioni i visitatori che stanno inviando le prenotazioni per accedere alle escursioni festive previste in calendario.

Un’alternativa alquanto intrigante alla monotonia quotidiana e alle solite soluzioni banali tipiche e scontate per i giorni festivi.

 

Gli ospiti saranno guidati nell’antica e suggestiva Puteoli alla scoperta dell’antichissima città romana custodita nelle cavità più profonde del Rione Terra.

Un viaggio emozionante nel passato, alla scoperta del borgo vicereale costruito in seguito alla formazione del Monte Nuovo, il più giovane vulcano d’Europa la cui eruzione avvenne nel lontano 1538.

Un’esperienza esaltante, nel ventre del Rione Terra, caratteristico e pittoresco centro antico della città di Pozzuoli, che si presenta nella sua singolare bellezza quasi come una roccaforte, giacché è riuscito a resistere nonostante tutto, al bradisismo, ai terremoti, all’incedere impietoso del tempo.

 

Gli scavi archeologici si trovano nelle profondità remote dell’abitato seicentesco. Un ambiente leggendario, una realtà affascinante: basti pensare a tutto quello a cui è sopravvissuto, per restituire la meravigliosa e preziosa Puteoli, mitica colonia romana nel 194 a.C., divenuta poi importantissimo porto di Roma in età augustea e simbolo del suo splendore è della sua immensa potenza nei tempi antichi.

 

Convivino, in una situazione di particolare interesse la Puteoli romana e la Pozzuoli vicereale. Esse sono l’una nell’altra, in un’ appartenenza profonda e unica, in una dimensione monumentale e quasi protettiva, appare quasi come un miracolo, di rara suggestione.

Certamente di forte impatto emozionale: così intensa da donare un ricordo indelebile in tutti coloro che hanno avuto la fortuna di vivere questa esperienza e su tanti che, assolutamente affascinati, hanno voluto riprovarla.

 

Va ricordato che si tratta – di un intervento senza precedenti nella ricchissima e variegata storia dell’archeologia urbana in Italia. Maggiormente importante, in quanto è integrato con il progetto di restauro e la valorizzazione dell’edilizia medievale, moderna e, più in generale, di tutto il quartiere.

La zona, d’indubbia rilevanza e bellezza, vale molto più di una semplice visita e merita il giusto approfondimento che gli esperti della Turismo e Servizi puntualmente garantiscono.

L’occasione del prossimo due giugno è dunque da cogliere al volo, per tutti gli appassionati di archeologia e storia e per chi si sente attratto dalle più rappresentative antichità, che Puteoli e la Pozzuoli seicentesca sono ampiamente in grado di rappresentare in maniera altamente significativa, con le loro preziose e originali testimonianze e magnifici reperti.

In pratica, più che un’escursione: un tuffo nel passato, in un’epoca di grande splendore e ricchezza, l’incanto di un’autentica esperienza indietro nei secoli.

 

I tour al percorso archeologico del Rione Terra Pozzuoli, vengono curati con impegno, competenza e passione, da eccellenti guide, tutte riconosciute dalla Regione Campania. Sono aperti a tutti ma fruibili soltanto ogni sabato, domenica e nei giorni festivi, con partenze scaglionate dalle 9:00 alle 16:30. La prenotazione è ovviamente obbligatoria, e richiede tassativamente conferma.

Per info e prenotazioni:

081 19936286 – dalle 9:00 alle 17:00, tutti i giorni

o sul sito della Turismo e Servizi:

Tour Guidato Rione Terra

 

Comments

comments

Condivi il post su: