“Matrimonio in Costa Di Sorrento”: il territorio in una confezione regalo #preziosa ed #autentica.

Campania Felix

09/04/2019

833 visualizzazioni

(Anna Smimmo)-  “Matrimonio in Costa di Sorrento” è il titolo di una confezione regalo contente uno spicchio del prezioso Provolone del Monaco Dop ed una Bottiglia da 75 cl di Birra Artigianale del Birrificio di Sorrento. Parte del ricavato andrà a finanziare il progetto RARECA per la salvaguardia del bovino di razza Agerolese. Due prodotti territoriali che vanno a nozze con il fine di tutelare una parte del patrimonio territoriale ma è solo l’inizio.

Famosa per le sue bellezze naturali e le eccellenze del territorio, la Penisola Sorrentina è un concentrato di piccole e micro aziende che, per la qualità dei prodotti, si incastonano come tante piccole gemme preziose su un gioiello su cui l’uomo ha scelto di dimorare da tempo immemore. Proprio la lunga presenza antropologica, unita ai suoi paesaggi che nell’800 hanno favorito il turismo, ha permesso a questo piccolo territorio di sviluppare una lunga tradizione artigianale prima e dell’accoglienza poi.

 

 

Per vivere necessitava coltivare la terra e allevare il bestiame. In Penisola, però, non ci sono né le pianure né tantomeno i pascoli Alpini. L’esigenza e l’ingegno hanno portato a selezionare ciò che si adattava al meglio a questo territorio da cui nessuno vuole andare via, anzi si sente la necessità di ritornare.

 

 

Probabilmente questi sono stati gli input per cui sono nati i profumatissimi Agrumeti tanto decantati, i pomodori cuore di bue e tutte le altre eccellenze che sono famose in tutto il mondo. Ancora oggi si sente molto forte la necessità di adattarsi ad un territorio tanto generoso di sole, mare e paesaggi ma molto più parco quando si discerne su allevamenti e produzioni di dimensioni economicamente “moderne”.

 

 

E’ da questa necessità che nasce anche la Birra Artigianale del Birrificio Sorrento. Birre che esprimono il Territorio peninsulare a 360° gradi e che proprio per tale motivo rendono il prodotto unico.

 

 

Una delle eccellenze assolute della Penisola Sorrentina dei Monti Lattari e della Campania intera è indiscutibilmente il Provolone del Monaco Dop. La versatilità negli abbinamenti delle Birre Artigianali, anche più dei vini, permette di apprezzare al meglio questo formaggio sorseggiando un bel bicchiere di birra fresca, non pastorizzata e rifermentata in bottiglia come uno spumante.

Da qui nasce l’idea di fare rete tra il Birrificio Sorrento di Giuseppe Schisano e Francesco Galano e il Consorzio di Tutela del Provolone del Monaco Dop dando vita al “Matrimonio in Costa di Sorrento”, come ci illustra Giuseppe Schisano: “Siamo tra i Birrifici Artigianali Italiani con la maggior vocazione territoriale e l’abbiamo espressa nelle nostre birre fin dall’inizio.

                                                       

                                                                        Giuseppe Schisano

Chi ci conosce sa che ci è sempre piaciuto collaborare e fare rete con aziende della penisola che avessero a cuore la qualità e la cura del cliente. Per noi il Territorio è come un genitore che ti dà la vita, ti forgia con il suo clima e le sue tradizioni e inevitabilmente fa parte del tuo background che quasi inconsciamente riversi nel tuo lavoro e quindi anche nelle nostre Birre Artigianali. Viene il momento in cui, però, dovrai essere tu a prenderti cura del genitore e in qualche modo ricambiare ciò che ti ha donato.

 

 

 

Nel nostro piccolo abbiamo sempre adottato nella nostra azienda misure di tutela del territorio: controllo sistematico dei sistemi di sanitizzazione, recupero dell’acqua di raffreddamento, utilizzo della GreenBox ossia trasportiamo le nostre bottiglie in involucri di cartone provenienti dal macero di cartoni riciclati in Campania, senza materie plastiche e con inchiostri ad acqua e altro ancora. Chi ama la nostra Terra non può non amare il Provolone del Monaco Dop e la sua storia intrisa del lavoro di allevatori e casari, storia che non può prescindere dal bovino di razza Agerolese.

 

 

Ho incontrato il Professor Vincenzo Peretti, Direttore scientifico del Consorzio di Tutela del Provolone del Monaco Dop, e quando si condividono le stesse passioni bastano pochi istanti per essere in sintonia e dar vita ad un’eruzione di idee. E’ venuto quasi naturale partire dal “Matrimonio” in tavola tra Provolone e Birre per arrivare al “Matrimonio in Costa di Sorrento” collegandolo al progetto RARECA portato avanti dal laboratorio di Genetica (Genenvet) del Dipartimento di Medicina Veterinaria e Produzioni Animali dell’Università degli Studi di Napoli Federico II”.

 

                                                                  Provolone Del Monaco Dop

                                                                                       Vincenzo Peretti

Il progetto RARECA si occupa di salvaguardare e sostenere la biodiversità zootecnica della Regione Campania, fondamentale per evitare la perdita di patrimoni genetici praticamente irripetibili. “L’obiettivo di RARECA – spiega il prof. Peretti – è quello di sostenere ed incentivare lo sviluppo dell’economia locale legata all’allevamento di queste razze attraverso il monitoraggio genetico e citogenetico delle popolazioni animali, il miglioramento in termini oggettivi delle loro caratteristiche di peculiarità e del sistema di allevamento e la valorizzazione delle produzioni tipiche dal punto di vista qualitativo, attraverso l’utilizzo di analisi di tipo microbiologico, chimico, sensoriale e molecolare”.

Comments

comments

Condivi il post su: