Meloni: “la donna in politica deve dimostrare di più rispetto all’uomo”.

Campania Felix

20/10/2019

609 visualizzazioni

(Anna Smimmo) – “Dietro ad un grande Uomo c’è sempre una grande Donna”, un detto che tutti conosciamo. Perché la donna deve sempre essere messa in retroscena, in qualsiasi ambito professionale ma che il femminile debba non semplicemente sostituire il maschile ma correggerlo e migliorarlo. Questo sarebbe una delle più grandi “idee” rivoluzionarie. Sicuramente il dialogo, la saggezza, la determinazione e lo spirito di sacrificio sono qualità innate e prerogative che contraddistinguono la donna da sempre, ovviamente accostando anche tanta professionalità ed esperienza, in qualsiasi ambito lavorativo. Negli ultimi anni c’è sempre più esigenza ad un richiamo verso le virtù femminili, come quanto affermato dai componenti del Partito I VERDI e da quanto affermato dall’ex premier Matteo RENZI di essere propenso al suo nuovo progetto politico soprattutto “femminista”, non solo, con la neonata ITALIA VIVA.

“Il primo partito femminista? Come no… Pensato da RENZI, fondato da RENZI e guidato da RENZI che sceglie e nomina le donne nel partito” – è quanto afferma il leader di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni, su Twitter. Ospite e intervistata questo pomeriggio, 20 ottobre 2019, il leader di FDI, nel programma televisivo MEZZ’ORA IN PIÙ su RAI 3 condotto dalla giornalista Lucia Annunziata la quale le fa capire che lei potrebbe essere un futuro Premier Donna, anziché Salvini, forse! Un leader di partito, Lei, che non è mai sceso a compromessi, un politico definito “nuova”, ferma nelle proprie ideologie e principi.

“Chi prenderà più voti, quello sarà il futuro Premier” – risponde la Meloni. “sono sincera nel dire che se sei una donna, in politica, devi dimostrare tre volte tanto e ti viene riconosciuto la metà. Questo si! Però io sono qui, se devo dimostrare tre volte tanto lo faccio, se necessario”. “Una sincerità del tutto al femminile…” – chiude la conduttrice Lucia Annunziata.

Siamo passati ora a “Più potere femminile” convincendoci dell’efficacia del ruolo della donna al mondo.

Comments

comments

Condivi il post su: