CONSEGNATE DUE STATUETTE IN TERRACOTTA, REALIZZATA DAI MAESTRI ARTIGIANI DI VIA SAN GREGORIO ARMENO AL DOTT. PAOLO ASCIERTO E ALL’AORN – OSPEDALI DEI COLLI  

Campania Felix

09/04/2020

500 visualizzazioni

Il giorno 08 aprile 2020 alle ore 12.30, presso l’Istituto Pascale di Napoli. Sono state consegnate due statuette in terracotta, realizzata dai maestri artigiani di via San Gregorio Armeno che sono i fratelli Salvatore e Raffaele Gambardella, tale omaggio è stato organizzato e proposto dall’Associazione Corpo di Napoli e dall’Associazione Napoli Sotterranea nelle persone dell’arch. Amedeo Mango, dell’arch. Gabriele Casillo e del dott. Vincenzo Albertini.

Le statuette sono un riconoscimento, alla professionalità, generosità e impegno profuso da parte di tutti gli operatori sanitari e in particolar modo al dott. Paolo Ascierto e all’AORN – Ospedali dei Colli, che gli artigiani di via San Gregorio Armeno hanno per il lavoro che stanno svolgendo, tra mille difficoltà e pericoli, al fine di contrastare la pandemia causata dalla diffusione del virus covid 19.

E con grande orgoglio che questa mattina abbiamo consegnato nelle mani del dott. Paolo Ascierto due statuette in terracotta, realizzata dai maestri artigiani Salvatore Gambardella e Raffaele Gambardella, -dichiara Amedeo Mango, Presidente dell’Associazione Corpo di Napoli– per il gran lavoro di ricerca e sperimentazione che sta svolgendo, lavoro che sta salvando tante vite umane, portandolo ad essere un faro di speranza in Italia e nel mondo al contrasto della pandemia causata dal covid 19.

Stamattina, successivamente all’atto di donazione di sangue presso l’Istituto Pascale di Napoli, abbiamo colto l’occasione e siamo riusciti ad incontrate il dott. Ascierto per donargli di persona le due statuine, una rappresenta l’Italia nell’atto di rialzarsi, dopo aver sconfitto il virus trafitto dalla punta di un corno portafortuna, simbolo delle napoletanità, e l’altra raffigura il dott. Ascierto con in mano la cura contro il virus – dichiara Gabriele Casillo coordinatore dell’Associazione Corpo di Napoli – infine raccomando a tutti di fare la propria parte donando il sangue e di restando a casa quanto più è possibile perché solo così riusciamo ad uscire da questa emergenza.

Per me donare le statuette al dott. Paolo Ascierto e all’AORN – Ospedali dei Colli – dichiara Salvatore Gambardella della bottega artigianale F.lli Gambardella – è stato un piccolo atto di stima ad un grande dottore ed a una grande struttura ospedaliera di Napoli, questo gesto sottolinea la gratitudine che noi artigiani di San Gregorio Armeno abbiamo nei loro confronti.

Per far ripartire il comparto turistico e di conseguenza l’economia della città di Napoli, – dichiara Vincenzo Albertini dell’Associazione Napoli Sotterranea – mi sto già dedicando ad iniziative concrete, investendo risorse economiche e logistiche in una serie di progetti mirati, inizierò a supportare la prossima Fiera di Natale a San Gregorio Armeno che è un forte attrattore turistico per la città.

 

Anche io ho voluto dimostrare la mia stima al dott. Paolo Ascierto e all’AORN – Ospedali dei Colli donando un corno scaramantico e un San Gennaro stilizzato – dichiara l’artigiano Davide Cacciapuoti – c’è la faremo.

Comments

comments

Condivi il post su: