Saiello: “Piano lavoro in Campania, sinergia con Governo per sbloccare procedure”

Campania Felix

27/03/2021

48 visualizzazioni

Il presidente della Commissione speciale Innovazione e Digitalizzazione a margine dell’audizione con giunta, sindacati e Confindustria: “Ripartire con le assunzioni nei Centri per l’impiego”

“Da oggi la Commissione che presiedo si porrà come riferimento istituzionale per tutti temi che riguardano la semplificazione amministrativa in tema di concorsi a carattere regionale. Abbiamo il dovere di accelerare ogni singolo processo della macchina amministrativa della Regione Campania, che ha bisogno di essere ammodernata. Ci sono 46 miliardi di euro previsti dal Recovery Fund per semplificare le procedure amministrative e dobbiamo assolutamente approfittare di questa opportunità. In Campania abbiamo due concorsi fermi al palo, entrambi fondamentali. L’uno è relativo al famoso piano lavoro regionale, che avrebbe dovuto prevedere 10mila assunzioni nella pubblica amministrazione, ma che oggi vede meno di 2mila stagisti impiegati senza prospettiva in quanto l’iter è fermo al palo. L’altro riguarda i Centri per l’impiego, fondamentali per incrociare domanda e offerta di lavoro nella nostra regione”. Così il presidente della Commissione speciale Innovazione e Digitalizzazione Gennaro Saiello, a margine dell’audizione con i rappresentanti regionali di Cgil, Cisl e Uil Funzione Pubblica, con una delegazione di Confindustria e con l’assessore regionale alla Semplificazione Casucci.

“Nelle prossime contatterò i ministeri competenti, per capire quale strategia e quali iniziative possiamo mettere in campo, per dare uno stimolo alle procedure concorsuali in atto e programmarne di nuove, così da far ripartire la pubblica amministrazione regionale”.

Comments

comments

Condivi il post su: