“Santa Maria … in Portico: arte, cultura e sapori nell’antico Borgo”

Campania Felix

10/09/2021

132 visualizzazioni

 

Napoli. Per recuperare le tradizioni territoriali legate al giorno di Santa Maria, che rischiano di scomparire, i titolari delle Botteghe del Gusto di Eccellenza di Santa Maria in Portico, coordinati da Antonio Arfè – patron della famosa Antica Gastronomia simbolo del gusto d’alta qualità a Napoli dal 1870 – promuovono “Santa Maria … in Portico: arte, cultura e sapori nell’antico borgo”. Suggestiva serata domenica prossima, 12 settembre, nel cuore pulsante di Chiaja, custode di preziose testimonianze artistiche, storiche, architettoniche, religiose, e di usanze ultracentenarie legate alle umili e pittoresche origini marinare.
Oltre alla Gastronomia Arfè, è sostenuta da Boutique della Frutta Ramaglietta, Pizzeria Zamparelli, Pescheria Sanguinelli, Caseificio La Morgesina e Cantine Mediterranee. Accanto a loro, altre forze territoriali e molti cittadini.
Patrocinata dal Comune di Napoli 1a Municipalità, l’iniziativa è supportata dal presidente circoscrizionale dott. Francesco de Giovanni di Santa Severina, dalla dott. Iris Savastano, presidente Commissione Cultura e Turismo, dalla dott. Anna Bruno, responsabile Dipartimento Arredo urbano e dal consigliere al Comune di Napoli, Salvatore Guanci.

Visite guidate alle pregevoli opere, tra le quali un presepe ligneo di grande valore.
Nel vicino Santuario dell’Immacolata a Chiaja, edificato grazie ai risparmi dei pescatori, il consegnatario, cavalier Roberto Cantagallo si soffermerà sulle interessanti testimonianze artistiche, gli ex voto, l’evento anfore rinvenute nelle profondità del Golfo di Napoli. Nell’attigua Cappella di Sant’Antonio, dedicata ai defunti, i pescatori onoravano nella veglia funebre le salme dei propri cari, non avendo possibilità di farlo nei loro angusti bassi. Vi sono conservati il cranio e altre reliquie di Santa Claudia; vi è pure la statua della Madonna Dormiente, venerata da secoli in Perù. Ancora, la suggestiva Cappella del SS Sacramento.

Alle ore 18,30, nella Chiesa seicentesca di Santa Maria in Portico, verrà officiata da padre Raffaele Tosto dei Leonardini, la messa seguita dalla benedizione in nome della Madonna.

La serata proseguirà nella caratteristica piazzetta con varie degustazioni degli squisiti piatti, tipici di questa ricorrenza, offerte dai titolari delle Botteghe del Gusto d’Eccellenza di Santa Maria in Portico. Contributi musicali del maestro Francesco Cocco.

Parteciperanno noti esponenti in ambito Cultura, Arti, Medicina, Imprenditoria.
L’iniziativa è seguita da numerose testate giornalistiche televisive, on line e della carta stampata, che interverranno all’evento con un’ampia rappresentanza di giornalisti e operatori dell’Informazione e della Comunicazione.

Comments

comments

Condivi il post su: