Scampia: Gianni Maddaloni«Lo sport è l’educazione alla legalità. Le palestre tolgono dalla strada delinquenti. Io che a Scampia sono nato e vivo, mi sento legato a questi ragazzi»

Campania Felix

12/08/2021

198 visualizzazioni

Queste le parole di Gianni Maddaloni che da oltre 40 anni recupera ragazzi, costruisce futuro per le giovani generazioni e grandi campioni di Judo nella sua palestra Star Judo Club.
Non possiamo voltarci dall’altro lato dichiara Massimiliano Esposito candidato alla Presidenza della VIII Municipalità per Napoli Capitale – a Gianni massimo sostegno, con lui troveremo una volta eletti le sinergie e i contributi per intensificare gli sforzi fatti in questi anni e per portare nel 2024 Scampia nel mondo. Siamo meravigliati per esempio che il Comune di Napoli non si prenda carico del grande impegno che i Maddaloni articolano sul territorio, sfruttando solo quando utile, l’immagine di Gianni e la
sua palestra- continua Esposito – La nostra proposta è quella di costituire subito una “Rete delle associazioni” vera e non fittizia solo per favorire gli amici degli amici, ma un “polo servizi” per i nostri cittadini a sostegno dei meno abbienti con particolare attenzione alle disabilità e alla formazione lavorativa, contro le criminalità organizzate e che garantisca alternative ad un visione di futuro sempre meno roseo. Il nostro impegno sarà sopratutto valorizzare realtà come quelle dei Maddaloni ma anche di Ciro Corona di (R)esistenza Anticamorra e di tante altre realtà vive sul territorio, non a caso infatti nelle nostre fila abbiamo candidato Mariarosaria Marino, presidente di una delle associazioni più proficue del territorio come “La Lampada di Scampia” – gli fa eco anche il candidato al comune Gigi Mercogliano – il terzo settore può essere il motore concreto per rilanciare l’VIII Municipalità e la Città, non più solo per i set di Gomorra ma come un trampolino di lancio per i nostri giovani e l’oro di Scampia, noi a differenza di altri, siamo in campo proprio per questo.

Comments

comments

Condivi il post su: