Camera di Commercio Napoli: Col cassetto digitale impresa.italia.it i documenti dell’azienda sempre in tasca

Campania Felix

05/07/2020

121 visualizzazioni

Opportunità messa a disposizione gratuitamente dalla Camera di Commercio
E’ cresciuto del 30% l’utilizzo dei servizi del cassetto digitale da parte dei 675mila imprenditori aderenti a livello nazionale, 19mila dei quali residenti nel territorio dellaCamera di Commercio di Napoli. Un’accelerazione impressa dall’emergenza Covid-
19 alla digitalizzazione di processi e servizi. Cambiano le abitudini di molti imprenditori che, di fronte alla necessità di gestire il distanziamento fisico, si sono resi conto di non potere fare a meno del digitale. E la Camera di Commercio
agevolano il processo, sostenendo chi aveva già intrapreso la via dell’innovazione, ma anche fungendo da guida per quelli (molti di più) che si sono trovati digitalmente impreparati al momento del lockdown. Tra i primi ci sono tutti gli imprenditori che hanno aperto il “cassetto digitale”impresa.italia.it messo a disposizione dalla Camera di Commercio per accedere – gratuitamente anche da smartphone – ai documenti della propria impresa contenuti nel Registro delle Imprese.
“Strumenti come il cassetto digitale dell’imprenditore – afferma  Ciro Fiola, Presidente della Camera di Commercio di Napoli – si stanno rivelando preziosi peraffrontare in modo più semplice e veloce il contesto post-Covid. E’ un servizio
concreto a costo zero che può dare impulso alla ‘digital transformation’ delle nostreimprese e aiutarle a riprendere con un passo più agile i prossimi mesi”.
Un servizio indispensabile agli imprenditori per gestire in modo agile e da remoto lapropria azienda, a partire dalla richiesta dei contributi pubblici per far fronte all’emergenza. Nella documentazione per accedere ai fondi, infatti, sono sempre
richieste la visura e l’eventuale bilancio, documenti che per l’impresa sono gratuiti e facili da ottenere con l’utilizzo del cassetto digitale. Realizzato da InfoCamere per conto del sistema camerale, il cassetto è a disposizione di 10 milioni di imprenditori
per accedere ai documenti ufficiali e aggiornati dell’impresa: visura (anche in inglese), partecipazioni, elenco soci, storia delle modifiche, bilancio, statuto, atto costitutivo, fusioni, nomina amministratori, procure, fascicolo d’impresa.
“Il cassetto digitale dell’imprenditore – spiega Fiola – è una di quelle piccole
rivoluzioni che hanno la capacità di ricostruire la fiducia verso la pubblica amministrazione, avvicinando in digitale gli imprenditori e spingendoli ad utilizzare strumenti e tecnologie che possono renderli più competitivi”.
Oltre alle informazioni di maggiore utilizzo, il cassetto digitale mette a disposizione dell’imprenditore altri documenti ufficiali della sua impresa presenti nel Registro Imprese, organizzati in Prospetti ufficiali, Atti, Bilanci relativi a tutte le annualità
disponibili, dichiarazioni sostitutive, nonché le pratiche avviate presso lo Sportello Unico delle Attività Produttive (Suap).
Per accedere a impresa.italia.it è sufficiente possedere gli strumenti d’identità digitale che consentono di identificare l’imprenditore: lo SPID (il Sistema Pubblico di identità digitale) o la CNS (la Carta Nazionale dei Servizi). Il cassetto digitale
dell’imprenditore è integrato nella nuova soluzione della Camera di Commercio per l’identità digitale DigitalDNA
e pertanto accessibile con il token wireless per un uso ancora più semplice in mobilità, inclusa la possibilità di utilizzare la firma digitale.
In questa fase di “emergenza sanitaria” il dispositivo DNA wireless di firma digitale può essere richiesto con il riconoscimento via Webcam, in pochi minuti e con pochi passaggi, comodamente da casa o dall’ufficio. La consegna sarà poi effettuata, esclusivamente alla persona che ha richiesto il rilascio del dispositivo, munita di documento di riconoscimento in corso di validità, presso la sede della Camera di Commercio di Napoli Corso Meridionale 58 previo invio di apposita mail con l’indicazione del giorno e dell’ora prevista per la consegna.
Ufficio Stampa

Comments

comments

Condivi il post su: