Successo per la raccolta di generi di prima necessità promossa da #InsiemeperilTerritorio con la suo “piccolo esercito benefico” e Vesuvio’s Shadow, per i bambini di Padre Massimo Ghezzi, alle famiglie in gravi difficoltà, ai clochard assistiti nel Progetto AbitiAmo, in Campania e in Albania 

Campania Felix

17/03/2021

170 visualizzazioni

ArGi Mandile
Sformati rustici, dolciumi, torte, specialità d’eccellenza, per scaldarsi; vestiti donati col cuore e generi di prima necessità per affrontare il freddo della notte; prodotti alimentari per i pasti della Mensa solidale: sono stati donati grazie a una vincente idea social promossa su Facebook, da  #InsiemeperilTerritorio, con la sua Squadra di eccellenza sempre attiva nell’ambito dell’ultimo Contest internazionale in ordine di tempo, promosso unitamente a Vesuvio’s Shadow.
Una mission destinata ai tanti indigenti di ogni età e di varie nazionalità, assistiti nel Progetto AbitiAmo, Parrocchia di San Gennaro al Vomero, guidata da Padre Massimo Ghezzi, che opera con i suoi volontari in Campania e nella missione in Albania.
Un ennesimo confortante risultato è stato raggiunto da #InsiemeperilTerritorio, rassegna itinerante di eventi d’eccellenza curata dalla giornalista enogastronomica Teresa Lucianelli e dal blog Vesuvio’s Shadow di Mario D’Acunzo.
Il ricevuto evento mediatico social è stato ideato come alternativa alle apprezzate manifestazioni charity in presenza, promosse da molti anni da Teresa Lucianelli con la sua grande Squadra solidale di #InsiemeperilTerritorio, oggi vietate come tutti gli eventi dalle normative anticovid.
Cuochi, giornalisti, foodblogger, manager, casalinghe, appassionati di Food, fra i partecipanti: hanno presentato ricette sopraffine, tra le quali Giuria e il pubblico Facebook hanno scelto le più interessanti nelle tre sezioni: Cuore d’Oro, Social, Critica.
Fra i sostenitori più attivi, esponenti di spicco del Food campano di alta qualità, con ultracentenarie ditte ristorative, produttori, artisti, professionisti, manager. Tra questi, i partenopei Gastronomia Arfè da 150 anni, e Ristorante Pizzeria Mattozzi dal 1833; le Ristopizzerie Benvenuti al Sud e Donna Luisella, con Carla De Ciampis e Fulvio Mastroianni, l’imprenditrice Anna Pezone Nexyiu; Francesco & Co, Castellammare di Stabia, erede a pieno titolo, all’anagrafe e nei fatti, della grande tradizione culinaria di Ciccio di Pozzano; Ristorante Cerasè e Pizza Therapy, Vico Equense; la poliedrica artista Paola Fiorentino, Positano; Antica Panetteria Portici; Bambolino, Ercolano; Ileana Mandile Estetica e Benessere, Casoria;  Ristorante Amor Mio, Brusciano; Sapori di Napoli, Nola con Pizza e Fritti; Solania srl, Nocera Inferiore; Caseificio Caracciolo, Lauro; Agricola Donatello Chiarito, Ripacandida; Ristorante Lago Grande, Monticchio.
A Villa Domi Ricevimenti, Napoli, il centro raccolta per le donazioni, appena concluse, di vestiario e prodotti necessari.
La chef plurinsignita simbolo della cucina salutista lucana “tutta sostanza e genuinità”, Silvana Felicetta Colucci con i romantici Biscotti della Sposa – una poesia – e Vincenzo Napoletano, manager del Ristorante Eventi Parlamento Britannico, con un’elaborata lasagna vegana – dall’interessante preparazione ben esposta e acclusa alla foto – si classificano primi ex aequo, nel “Cuore d’Oro”: vincitori pure in precedenti Contest, riconfermano la loro valenza in campo creativo, puntando su ricette originali incentrate sulla tutela della salute abbinata ai “Sapori di una volta” interpretati con fantasia. La Cucina di Cappa con la sopraffina Parmigiana lasagnata, di siciliana memoria, proponibile in varie occasioni tutto l’anno, e la nota ed apprezzata chef tv Piera Parisi – al suo attivo numerosi riconoscimenti – con una curata ricetta antispreco tradizionale: “Pane e Pomodoro”, per la gioia degli appassionati dell’arte del riciclo gastronomico, tornata più che mai attuale. Per loro, in premio gli ambiti box di Chefmania, Castellammare di Stabia, con tutti gli ingredienti e ricettario per preparare  ricette sopraffine, da un’originale idea della dinamica chef solidale Rosanna Fienga, fondatrice pure della Spesa Sospesa, e nella valente squadra di #InsiemeperilTerritorio, tra le più attive componenti.
Premiata l’estrema leggerezza dell’impasto di Maria Teresa de Lorenzo utilizzato per le “Mascherine chiacchierine”; e pure quello di Annamaria Leo, con le “croccanti dorate”, mentre La Cucina di Cappa, che a questo giro conquista due postazioni su due distinti podi, ha proposto con successo la Torta con ganache al cioccolato. Trionfano nella Sezione Social e si aggiudicano i box di Cantine Mediterranee, di Vincenzo Napolitano. Specialità Arfè in aggiunta alla vincitrice.
Dipinti in miniatura negli  inconfondibili colori della Costa d’Amalfi per Manuela Napoletano, che ha presentato un Arcobaleno di creazioni dolci veneziane “per nascondere il volto delle Dame”; Gar Cincin Corcione una Chiacchiera “effetto vetro cattedrale”, e Alessandra Profenna, le variopinte Stelle filanti a tutto sapore. Si aggiudicano i Premi della Critica firmati da Paola Fiorentino Arti, Positano.
A Mariana Antonecchia per le Zeppole molisane, a Giovanni Bambolino per le caratteristiche Graffe vesuviane, a Claudia Laconi, per Is Zippulas cagliaritane, a Stefano Siracusa per le Chiacchiere di Sciacca, vanno le Menzioni della Giuria.
A Giovanna Certamente, Rosanna De Giovanni,  Morena de Lucia, Maria Elia, Hilde Esposito, Enza Aragosa, Raffaele Canciello, Adriana Canu, Loredana Cavotta, Michela Festa,  Enrichetta Franza, Antonio Fucciolo, Rosalba Lo Feudo, La mamma cuocò, Leonardo Marzano, Marinella Petrarca, Inna Photovipers, Paolo Poma, Antonella Trotta, Marika Valentini, Anna Vitiello, Antonio Scamardella, Sara Scognamiglio, Lucia Melchiorre, Raffaella Nastro, Ozzanocucina, Nakisca Pasqualini, le Note di Merito.
Con Teresa Lucianelli, nella qualificata Giuria: Valerio Giuseppe Mandile, chef d’eccellenza da location pluristellate e giornalista gastronomico; Ersilia Cacace, foodblogger “La Boss delle Pizze”; Rosalia Ciorciaro, nutrizionista; Raffaele Carlino, direttore ed. Campania Felix Tv; Marcello Affuso, direttore Eroica Fenice.
La grande Squadra solidale d’eccellenza di #InsiemeperilTerritorio, formata da chef, produttori, specialisti della salute e del benessere ed operatori dell’informazione, impegnata a sostegno dei più deboli, guidata dalla giornalista enogastronomica napoletana, ha dunque garantito con puntualità tutti gli obiettivi, in tandem con il blog Vesuvio’s Shadow, location virtuale dell’evento mediatico Facebook.

Comments

comments

Condivi il post su: